Manovra, Confsal Vvf: Per vigili fuoco ci auguriamo di passare da parole a fatti Franco Giancarlo, segretario generale della Confsal Vigili del fuoco Pubblicato il:19/09/2018 15:23 "A fronte anche dell'impegno straordinario dei vigili del fuoco, ci sono stati dei preannunci attraverso testimonianze del ministro Salvini, a cui ha fatto seguito il grosso impegno del sottosegretario Candiani, persona perbene che sta dietro ai vigili del fuoco in maniera instancabile".Così Franco Giancarlo, segretario generale della Confsal Vigili del fuoco, parla con Labitalia delle misure che interessano la categoria in vista della prossima manovra. "Ci auguriamo che, attraverso appunto l'impegno che sta manifestando il sottosegretario Candiani, ci sia una risposta su tre temi, che possano vedere i vigili del fuoco lavorare sempre e in modo migliore, ma anche con più soddisfazione, perché, oltre alla questione stipendiale, pure lavorare con soddisfazione - sottolinea - è una cosa importante:la categoria lo merita e noi siamo 'sul pezzo' affinché queste questioni possano tradursi dalle parole ai fatti". "I tre aspetti principali che hanno determinato l'impegno del governo - spiega - e che peraltro sono

Continua a leggere...

Addio all'economista Carlo Dell'Aringa Pubblicato il:19/09/2018 10:58 E' morto, all'età di 77 anni, per un infarto, l'economista Carlo Dell'Aringa.Esperto di mercato dell'occupazione, docente di Economia politica all’Università Cattolica di Milano, è stato sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali nel governo Letta.Dal 1995 al 2000 è stato presidente dell’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni (Aran) e dal 2001 al 2004 commissario straordinario dell’Isfol.Nato nel 1940, si è laureato nel 1963 alla Cattolica di Milano in Scienze politiche, poi ha conseguito il D.Phil in Economics al Linacre College dell’Università di Oxford con una tesi su 'Wages, Prices and Employment in Italy' in cui veniva stimata una delle prime curve di Phillips per l’Italia.Diventato professore ordinario nel 1981, titolare della cattedra di Economia politica alla Cattolica, che ha mantenuto fino alla fine della carriera, coronata con l'attribuzione del titolo di professore emerito nel 2015. Così lo ricorda il 'Sole 24 Ore', di cui è stato editorialista:"Era un profondo conoscitore delle tematiche del mercato del lavoro italiano, in particolare della condizione occupazionale dei giovani, ma anche dei salari, della produttività e delle

Continua a leggere...

I Fiorini tornano a circolare nelle botteghe fiorentine Pubblicato il:18/09/2018 16:43 Il Fiorino torna a circolare nelle strade di Firenze, non più nella forma dell’antica moneta, ma in quella di una valuta digitale che i ragazzi partecipanti al progetto KibiGO utilizzano per acquistare materiali e servizi per realizzare i loro progetti innovativi.KibiGO è un’esperienza formativa, ideata dalla startup Kinoa, che offre ai ragazzi tra i 15 e i 25 anni l’opportunità di sviluppare le loro idee attraverso un format che unisce la sperimentazione delle nuove tecnologie, l’educazione finanziaria tramite l’uso di una moneta virtuale e la realizzazione di veri e propri prototipi da lanciare sul mercato. Per KibiGO la startup Kinoa ha sviluppato una blockchain dedicata e una moneta virtuale, il Fiorino, che permette di certificare ogni attività all’interno dell’esperienza valorizzando il talento dei singoli partecipanti e il processo di realizzazione dell’idea.Il nome Fiorino è un omaggio all’antica moneta che ha permesso il fiorire della creatività e dell’innovazione a partire proprio da Firenze.Ad ogni nuovo team di inventori di KibiGO viene affidata una somma di 500 Fiorini nel loro portafoglio virtuale che potranno

Continua a leggere...

Cida, analisi Irpef 2016 dimostra penalizzazione ceto medio Giorgio Ambrogioni, presidente della Cida Pubblicato il:18/09/2018 15:47 Il 45% dei contribuenti italiani paga il 2,82% di Irpef, mentre il 12% ne paga oltre il 57%:è il dato macroscopico che emerge dall’indagine conoscitiva 'Dichiarazione dei redditi ai fini Irpef 2016 per importi, tipologia di contribuenti e territori e analisi Irap', realizzata da Itinerari Previdenziali e sostenuta da Cida, la Confederazione dei manager e delle alte professionalità.L'indagine è stata presentata oggi, al Cnel, da Alberto Brambilla, presidente del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali, e da Giorgio Ambrogioni, presidente della Cida. “Su un piatto della bilancia - ha affermato Ambrogioni - c’è l’eccessiva pressione fiscale sui redditi medio-alti, l’evasione e l’elusione fiscale, il proliferare di detrazioni e agevolazioni fiscali;dall’altro, le difficoltà di reperire le risorse necessarie a mantenere gli attuali livelli di welfare:se non si interviene in modo tempestivo e organico, non si troveranno più le risorse necessarie a finanziare l’assistenza sociale, con gravi ripercussioni sulla qualità della vita”. “I dati illustrati oggi

Continua a leggere...

Aumenta l'occupazione, è ai livelli pre-crisi Pubblicato il:18/09/2018 13:12 Nel secondo trimestre 2018 l’occupazione è significativamente in crescita sia rispetto al primo trimestre sia a livello tendenziale, in leggera accelerazione rispetto al trimestre precedente.E' quanto emerge dall’ottava Nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell’occupazione relativa al secondo trimestre 2018 che l’Istat, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, l’Inps, l’Inail e l’Anpal pubblicano oggi in contemporanea sui rispettivi siti web. Il tasso di occupazione destagionalizzato è risultato pari al 58,7%, in notevole crescita (+0,5 punti percentuali) rispetto al trimestre precedente, l’aumento interessa tutte le classi di età (anche a livello tendenziale).L’indicatore supera di oltre tre punti il valore minimo del terzo trimestre 2013 (55,4%), tornando ai valori pre-crisi e sfiorando il livello massimo del secondo trimestre del 2008 (58,8%). Le dinamiche del mercato del lavoro si sono sviluppate, si legge nella Nota, in un contesto di lieve rallentamento della crescita del Pil (+0,2% in termini congiunturali e +1,2% su base annua) rispetto al ritmo registrato nei due trimestri precedenti;l’input di lavoro misurato in

Continua a leggere...

A scuola di mozzarella Dop con i corsi del Consorzio Pubblicato il:17/09/2018 13:55 Al via il nuovo anno di studi della Scuola di formazione lattiero-casearia del Consorzio di tutela Mozzarella di bufala campana Dop.Stilato il calendario dei prossimi appuntamenti, che puntano a creare tra i giovani le figure-chiave del comparto, dai futuri casari ai manager dell’export fino agli esperti del controllo qualità.Sei i corsi finora previsti.Si parte il 10 ottobre con la seconda edizione del corso per diventare casaro.I numeri del primo anno di questa iniziativa sono entusiasmanti:il 90% dei giovani che hanno partecipato al corso, arrivati anche da Usa e Australia, ha trovato un impiego in azienda o ha aperto il proprio caseificio. “Formazione è la parola chiave per le filiere dei prodotti di qualità.In un mondo globale, il comparto della mozzarella di bufala campana Dop non rimanda più l’immagine quasi ancestrale del lavoratore che munge una bufala e poi produce mozzarella.Siamo invece di fronte a una filiera fatta di imprese all’avanguardia, che sanno guardare al mercato e al mondo”, spiega il presidente del Consorzio, Domenico Raimondo.

Continua a leggere...

Pagina 1 di 7

© 2018 JobSocial. Tutti i diritti riservati.
powered by Officina71
Informativa sui Cookie

Questo sito web fa uso di cookie allo scopo di fornire all'utente una migliore esperienza nella navigazione delle sue pagine.

Il navigatore accetta le modalità con cui JobSocial usa i cookie.

Per saperne di più clicca qui.