20  Poletti: «Laurearsi con 110 e lode a 28 anni non serve a un fico».