Altergon, con i fondi del Contratto di sviluppo raggiungiamo l’eccellenza VIDEO
“Per noi è fondamentale utilizzare questi fondi perché ci permettono di raggiungere l’eccellenza”.Lo dichiara a Adnkronos/Labitalia Salvatore Cincotti, amministratore delegato di Altergon Italia, azienda leader nel settore chimico-farmaceutico, con sede a Morra de Sanctis (Avellino), che ha ottenuto da Invitalia i finanziamenti del Contratto di sviluppo (video[1]). “Il nostro progetto è nato circa 15 anni fa:una scommessa per portare nel Sud Italia, all’interno delle zone dell’Irpinia dove non c’era questa tipologia di produzione, dei prodotti ad alto valore aggiunto e ad alta tecnologia nel settore dei transdermali.Oggi siamo leader nel settore dei cerotti transdermali ad uso farmaceutico e nel frattempo abbiamo diversificato l’attività entrando anche nel settore delle biotecnologie.Siamo tra i leader mondiali nella produzione di acido ialuronico, e negli ultimi anni abbiamo anche diversificato nella diagnostica”, afferma Cincotti. Non è la prima volta che Altergon utilizza questi strumenti di finanza agevolata.“In particolare, è la seconda volta - dice l’ad - che collaboriamo con Invitalia.In genere ogni progetto ha una durata che va dai 4 ai 6 anni, che nel settore farmaceutico è il

Continua a leggere...

Più flessibilità e diversa gestione Hr, così pandemia cambia il lavoro
Maggiore flessibilità, nuovi modelli di gestione delle risorse umane e una rinnovata attenzione al benessere dei dipendenti da un punto di vista psico-fisico:la pandemia porta nuove priorità per le aziende, soprattutto italiane.Come rivela l’indagine condotta da Littler, il più grande studio di diritto del lavoro, il 41% dei 750 responsabili Hr (risorse umane) europei intervistati sta adeguando le proprie politiche, con una forza lavoro operante quasi completamente da remoto. La principale conseguenza positiva è la maggiore fiducia nel remote working, in parallelo però al monitoraggio della produttività mentre lavorano;il 57% ha offerto orari di lavoro più flessibili, mentre il 51% ha sollecitato un feedback frequente sulla risposta della propria organizzazione alla pandemia.Anche la gestione delle ferie si è rivelata una sfida per i datori di lavoro europei.Il 34% degli intervistati ha registrato un aumento delle richieste con problemi operativi per l'82%:non aiuta l’avvicinarsi di fine dell'anno, e recupero di ferie non godute. “Questo richiede una regolamentazione più strutturata, rispetto alla legislazione attuale dettata solo dall’emergenza.Molti dei nostri clienti si rivolgono a noi per avere chiarimenti, in

Continua a leggere...

Design: ManoMano.it, casa tempio del relax e habitat del tifoso
Lo sport si gusta meglio se immersi nella casa adatta, magari sdraiati comodamente su un divano.A dirlo è YouGov che ha realizzato un sondaggio per ManoMano.it[1], l’e-commerce specialista dell’arredo casa, fai da te e giardinaggio.Il 58% degli italiani sostiene che un divano adatto e adatto sia indispensabile, segue un abbigliamento comodo (31%) a parimerito con la presenza di cibo o snack (31%).Una tv di ultima generazione è un must have per 1 persona su 4 (pari al 26% degli intervistati).Necessarie, per circa 2 persone su 10, una poltrona (21%), le luci giuste (15%), i cuscini (15%) e delle bevande analcoliche (14%) o alcoliche (13%). Del resto il lockdown ha fatto emergere la versatilità della propria casa:è stata luogo sicuro, scuola, lavoro, palestra e ristorante e ora è pronta a ricoprire tutta un’altra veste, come tempio del relax e habitat del tifoso.Manca, infatti, sempre meno all’inizio della stagione sportiva 2020-2021 e, mentre si cercano soluzioni per far tornare i tifosi nelle tribune in tutta sicurezza, gli italiani si accertano che tutto sia perfetto per seguire, intanto, i

Continua a leggere...

Bespoken: Per pmi il futuro parte dall'innovazione
Alberto Trussardi co-founder & ceo Bespoken A 'Next generation' Alberto Trussardi, co-founder & ceo di Bespoken, realtà imprenditoriale che supporta le pmi italiane nel loro percorso di trasformazione digitale, ha parlato del futuro delle pmi partendo dall’innovazione.Bespoken è un’azienda italiana, da sempre impegnata a supportare le imprese nel loro percorso di digitalizzazione con due modelli di business diversi:uno legato alla vendita tradizionale della consulenza e l’altro al co-investimento, con altri imprenditori, nella creazione di nuove realtà che usano il digitale come motore per crescere e svilupparsi. "Dopo anni a contatto con le pmi italiane - ha spiegato - ho capito che i nostri metodi possono creare un impatto molto forte sulla crescita aziendale, ma non tutte le realtà del territorio dove ci muoviamo sono in grado di assimilare il know how e la cultura necessaria". Per questo "in Bespoken abbiamo deciso di non limitarci a vendere servizi di consulenza, come fanno tutti gli altri player del mercato, ma di sviluppare una collaborazione da imprenditore a imprenditore con un modello collaborativo dove

Continua a leggere...

Molino Casillo sceglie Luca Argentero per testimonial nuova campagna
Una storia di famiglia, quella del Gruppo Casillo, che dal 1958 produce e commercializza farine e semole di qualità.E da oltre sessant’anni si proietta nel futuro con esperienza e passione.E proprio nel segno del futuro nasce il progetto di rebranding che vede la creazione del nuovo marchio ‘Molino Casillo’.A partire dal 22 ottobre, sulle principali emittenti tv e sul web, Molino Casillo lancia 4 spot dedicati alle farine per il pane, la pizza, il pane e pasta, con testimonial Luca Argentero.Gli spot raccontano con ironia il rapporto tra Luca Argentero e la sua 'famiglia' inserendo con grande naturalezza i prodotti Molino Casillo nel contesto di una cucina familiare. In ogni spot Luca, con fantasia e creatività, riesce ad esaudire, grazie ai prodotti Molino Casillo, ogni desiderio dei suoi familiari concludendo ogni racconto con il claim “Farine Molino Casillo, per ogni tuo desiderio in cucina!”."Sono molto felice - commenta Luca Argentero - di far parte di questo progetto:nel corso di circa 20 anni di carriera ho fatto una grande selezione nell'affiancarmi a un brand e di conseguenza a un prodotto, ma trovo

Continua a leggere...

Consulenti, con Festival del lavoro per ripartenza Paese
Rosario De Luca, presidente della Fondazione studi dei consulenti del lavoro "Sarà un’edizione speciale, o meglio 'straordinaria', soprattutto per via della modalità virtuale di fruizione dovuta all’aumento dei contagi che stiamo registrando nelle ultime settimane.Andrà in diretta sui social network, sul sito www.festivaldellavoro.it[1] e su sui siti dei diversi quotidiani di informazione, con una speciale anteprima il 22 ottobre .Anche se con la formula 'non in presenza', il Festival sarà ricco di momenti di confronto e formazione.Al centro di questa edizione, ovviamente la ripartenza del Paese e del mondo del lavoro duramente colpito dall’emergenza economica che si è subito trasformata in socio-economica".Così, con Adnkronos/Labitalia, Rosario De Luca, presidente della Fondazione studi dei consulenti del lavoro, racconta i punti che saranno al centro dell'edizione 2020 del Festival del lavoro, in programma il 23 ottobre, organizzato dai consulenti del lavoro e diventato ormai un appuntamento fisso nel panorama nazionale. Un appuntamento, ribadisce De Luca, che quest'anno sarà ''speciale'."Si farà il punto -sottolinea- su questi mesi difficili per aziende, lavoratori

Continua a leggere...

Astoi: turismo a fatturato 0, aprire corridoi verso mete 'Covid free'
Pier Ezhaya presidente Astoi Confindustria Viaggi "Il turismo organizzato è in realtà in lockdown praticamente da marzo e, ancora oggi, il settore è 'a fatturato zero' in quanto non è possibile vendere alcuna destinazione a causa delle limitazioni negli spostamenti verso l’estero imposte dal governo".Lo dice all'Adnkronos/Labitalia Pier Ezhaya, presidente Astoi Confindustria Viaggi, che rappresenta il 90% del mercato del tour operating in Italia. "Per noi - afferma - la stagione invernale era quella più remunerativa, con meno viaggi, ma dal valore medio più alto perché rivolti a località più calde e lontane ma, purtroppo, siamo bloccati e non possiamo in alcun modo operare". "L'invito - sottolinea - che ci viene rivolto dai virologi, dai media e dalla politica è quello di imparare a convivere con il virus a livello personale, sociale e lavorativo;se così deve essere, dovremo imparare a farlo in tutti i settori professionali e quindi anche in quello del turismo.Proprio perché concordiamo con la proposta di imparare a convivere con il virus,

Continua a leggere...

Piccinetti (Fiera Roma): Bene governo su Fiere, nostri eventi in piena sicurezza
Pietro Piccinetti, amministratore unico e direttore generale Fiera Roma "Siamo soddisfatti che il governo abbia compreso che, con una professionalità riconosciuta a livello mondiale e spazi ampli e realizzati per lo scopo, siamo in grado di gestire eventi fieristici in piena sicurezza, come dimostrato anche dai quartieri di Rimini, Milano, Parma e Genova".Così, con Adnkronos/Labitalia, Pietro Piccinetti, amministratore unico e direttore generale di Fiera Roma, sulla decisione del governo di non bloccare le Fiere con il Dpcm per il contrasto al propagarsi della pandemia da coronavirus. E nello specifico, spiega Piccinetti, che è anche vice presidente di Aefi, l'Associazione di riferimento delle fiere italiane, "per quanto riguarda Fiera Roma, da subito abbiamo predisposto protocolli di sicurezza accurati e certificati:la salute e la sicurezza delle persone è, ed è sempre stata, una preoccupazione primaria dell'industria fieristica.In tutto il mondo, ovunque si svolgano fiere accreditate, esistono solidi standard di salute e sicurezza, che ora sono ulteriormente implementati". E con l'aiuto della tecnologia le misure di sicurezza sono sempre più stringenti."Noi abbiamo anche ideato

Continua a leggere...

Pagina 1 di 9

© 2019 JobSocial. Tutti i diritti riservati.
powered by Officina71