Cnel, aumenta occupazione, ma è una 'via bassa' alla crescita

Cnel, 'via bassa' alla crescita del lavoroLa presentazione del Rapporto Cnel 2018 Pubblicato il:06/12/2018 16:32 Una via 'bassa' alla crescita', perché negli ultimi anni la ripresa dell’economia ha creato sì molti posti di lavoro, recuperando i livelli pre-crisi, ma il volume di lavoro (cioè le ore lavorate) è ancora inferiore a quei livelli.Non solo:la crescita dell’occupazione ha aumentato differenze di genere e gli squilibri territoriali fra Nord e Sud del Paese, sono aumentati gli occupati con orari ridotti, sono aumentati i lavoratori part-time (soprattutto donne e spesso involontario).E la crescita del lavoro è 'polarizzata':da una parte sulle basse qualifiche, dall'altra sulle super-specializzazioni, mentre la disoccupazione rimane alta (10,6%), soprattutto tra i giovani (30,4%).E' il quadro a luci e ombre dipinto dal 'Rapporto 2018 sul mercato del lavoro e sulla contrattazione collettiva' del Cnel presentato questa mattina a Roma. Il 'Rapporto sul mercato del lavoro e la contrattazione collettiva 2018' è il risultato della collaborazione di esperti Cnel, ricercatori Anpal e Inapp, accademici ed esperti di diversi Centri di ricerca di interesse nazionale.Il Cnel con

Continua a leggere...

© 2018 JobSocial. Tutti i diritti riservati.
powered by Officina71
Informativa sui Cookie

Questo sito web fa uso di cookie allo scopo di fornire all'utente una migliore esperienza nella navigazione delle sue pagine.

Il navigatore accetta le modalità con cui JobSocial usa i cookie.

Per saperne di più clicca qui.