Gillette, uomini si radono meno ma la lametta non va in crisi

Gillette, uomini si radono meno ma la lametta non va in crisiPubblicato il:14/03/2019 14:03 "Gli uomini tendono a radersi di meno".Parola di Gillette, azienda del settore, sul mercato dal 1900 con sede a Boston che però vanta gli italiani tra i suoi maggiori consumatori."Il business della rasatura maschile - spiega l'azienda all'Adnkronos/Labitalia - è estremamente impegnativo in Italia.Il consumo nazionale è declinato negli ultimi anni.In un contesto così difficile, la quota di mercato di Gillette è rimasta invariata". "Contrariamente a quanto si dice spesso - chiarisce - gli uomini continuano a radersi, ma si radono meno frequentemente.La media è di circa due volte a settimana, mentre alcuni anni fa gli uomini si rasavano quasi ogni giorno.Ciò ha conseguenze specialmente sul consumo di lame, che è uno dei segmenti che risente maggiormente del declino della rasatura.Guardando, invece, al mercato del grooming a 360 gradi (rasatura, styling, pre-rasatura e post-rasatura), la performance è positiva mostrando la sempre maggiore attenzione degli uomini alla cura del proprio viso-corpo". "Se si guarda indietro - continua - nella

Continua a leggere...

© 2019 JobSocial. Tutti i diritti riservati.
powered by Officina71
Informativa sui Cookie

Questo sito web fa uso di cookie allo scopo di fornire all'utente una migliore esperienza nella navigazione delle sue pagine.

Il navigatore accetta le modalità con cui JobSocial usa i cookie.

Per saperne di più clicca qui.